21 maggio 2015

Catering Cup 2015: bilancio positivo per la Nazionale Italiana Cuochi

La formazione italiana, composta dagli chef Domenico Lampedecchia, Giuseppe Palmisano jr e Pierluca Ardito, rientra soddisfatta dalla quarta edizione dell'International Catering Cup di Lione, soddisfatta per il lavoro svolto durante la prestigiosa competizione.

La formazione italiana, composta dagli chef Domenico Lampedecchia, Giuseppe Palmisano jr e Pierluca Ardito, rientra soddisfatta dalla quarta edizione dell'International Catering Cup di Lione, soddisfatta per il lavoro svolto durante la prestigiosa competizione. 

È mancato il risultato, non il valore. Alla Catering Cup 2015, il concorso che premia il miglior servizio del catering, disputatosi il 23 e 24 gennaio a Lione, la Nazionale Italiana Cuochi non conquista il podio ma torna a casa con la consapevolezza di aver dato il massimo.

Due giorni di tensione, concentrazione e determinazione hanno accompagnato gli chef Domenico Lampedecchia e Giuseppe Palmisano jr, rispettivamente team leader e team component della squadra che ha rappresentato l'Italia alla Catering Cup, «una delle gare più difficili che abbia potuto vedere – dichiara il team manager della Nazionale Italiana Cuochi, lo chef Daniele Caldarulo – una grande performance quella dell'Italia. I nostri chef hanno dimostrato enorme impegno e grinta, eseguendo tutto con la massima perfezione, rispettando le procedure HACCP, le tecniche e i tempi di esecuzione, stoccaggio e allestimento del tavolo del buffet. Sono molto contento e soddisfatto del lavoro svolto».

Il duo Lampedecchia-Palmisano è stato affiancato, sostenuto e motivato dal coach, lo chef Pierluca Ardito, che dichiara: «Sono orgoglioso di essere stato il coach del team italiano e orgoglioso del lavoro fatto dai ragazzi. Siamo arrivati vicini al podio ma, purtroppo, abbiamo pagato il prezzo di essere nuovi a questa competizione. Una gara che rappresenta comunque un'esperienza positiva perché portiamo a casa tanti insegnamenti di cui faremo tesoro per la prossima edizione».

Durante la competizione, gli chef della Nazionale Italiana Cuochi e degli altri team nazionali partecipanti hanno preparato e presentato il buffet, degustato in seguito dai giudici, composto da: starter a base di paté in crosta 100% anatra e chutney a base di frutta esotica, pesce freddo a base di trote intere farcite con merluzzo e conchiglie Saint- Jacques in salsa emulsionata, piatto caldo a base di maiale e dessert a base di cioccolato fondente, ananas victoria, cocco e limone verde. A conquistare il podio, la Francia, seguita dagli Stati Uniti e dalla Svizzera.

Orogel Food Service, sponsor della Nazionale Italiana Cuochi, si complimenta con i nostri campioni, facendo loro un grand ein bocca al lupo per le competizioni future! 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info